17 mar 2010

Polvere di Mou

(Foto - Ansa.it)
E complimenti, meritati: partita e qualificazione da applausi.
Saper vincere pero' e' altra cosa.
Ho letto da qualche parte questa frase: "... per saper vincere bisogna saper perdere...".
Ed infatti quando alla fine degli anni 80 prima il Milan poi l'Inter vinsero scudetti e coppe, mi faceva piacere. (Grazie, ero e sarei milanista). Erano vittorie meritate e celebrate con simpatia, esattamente come le tante sconfitte sembravano metabolizzate con semplice e giusto rammarico.
Poi e' arrivato il Milan di Capello (irritante, ma grazie al belino ero milanista e godevo - neppure poco), la Juve della triade e l'Inter delle polemiche. Le sconfitte colpa di arbitri corrotti, tifosi scellerati e veline complottiste. Scudetti di Roma e Lazio accolti come regali del sistema, scudetti interisti accolti come regali del sistema, il tutti contro di noi ed il mondiale vinto per ripicca.

Purtroppo, nonostante 4 anni di applausi, da Moratti in giu', ci sono troppe lamentele sugli arbitri sempre contro Mou.&Co. ed avversari truffaldini (L'Inter e' solo l'esempio irritante, perche' vince ora, oggi... potrebbe esserci chiunque al posto dell'Inter...).

Mi ricorda troppo lui, Mr.B.&Co., sempre contro tutti - colpa degli arbitri (giudici) ed avversari (opposizione).

Calcio e politica... appunto. Paradigmi di una popolazione.

Guardate la foto.Guardatela bene e pensate a quello che vedete.
Io ci vedo 4 tipi da stadio a cavalcioni su una transenna.
Seduti a cavalcioni su una transenna... non al loro posto.
Sappiamo cosa sono le (so called) curve dello stadio in Italia.
Pensate a cosa amministrano le regioni in Italia. Sanita' e ferrovie (regionali), per esempio
Guardate ora la presenza femminile su quella transenna.
Pensate che e' la candidata del PdL per governare la regione Lazio.
Non e' stata neppure in grado di delegare alla persona giusta la presentazione della lista del partito che la sostiene.
Dovrebbe amministrare la sanita' pubblica della regione con la citta' piu' popolata (intra mura) della nazione.
Dovrebbe amministrare la rete ferroviaria che si muove attorno alla capitale.


Calcio e politica. Popolo di ultra'. Appunto.
Non smettero' di ripeterlo: loro (i politici) sono come il popolo che rappresentano, escono dalla stessa cultura, dalle stesse scuole, dalle stesse chiese...

Poi guardo la signora Bonino, e capisco quale sia il male minore.
Voi?

07 mar 2010

di polvere e formiche...

(foto http://www.ricette-tipiche.com)
Vista da lontano madrepatria appare incredibile, nel senso letterale dell'impossibilita' a crederci!

  • Come credere che questo pasticcio elettorale non nasconda qualcosa?
  • Se fosse andata come dichiarato, come credere che queste persone siano in grado di gestire la vita dei cittadini come i cittadini si aspetterebbero (sempre che si abbia bisogno di queste piccolezze per cogliere l'incapacita' dei personaggi)?
  • Come si puo' ancora credere alle istituzioni che chiudono un occhio per la ragionevolezza solo in alcuni casi?
  • Come ci si puo' fidare della buona fede del governatore che si presenta per governare pur sapendo di superare il limite del secondo mandato? (poche palle sul fatto di aver concluso il mandato, rutelli fece lo stesso a Roma, lasciando la citta' a questa banda di fascisti - e pure in quella occasione pensai che rutelli&co. si stessero comportando come dei grandissimi figli di buona donna)
  • Come crederci?


Ripeto come un mantra, basta non votarli, basta non votarli, basta non votarli piu'! (stranamente il mio invito a votare in consolato quest'anno non e' arrivato... a pensar male... )

Enjoy,
JJ

03 mar 2010

Una lunga maratona

Porte aperte!

Qualche anno fa questo negozio mi propose di partecipare ad una maratona fotografica: 365 scatti con apparecchi usa e getta - da consegnare a Wata in persona e rivedere gli sviluppati - forse, un giorno.
Mi piaque l'idea ma, con mia grandissima delusione, verso la meta' di ottobre non mantenni il ritmo ed abbandonai - e non ho mai saputo se i miei compagni di avventura hanno avuto la fortuna di rivedere il loro operato.
Oltre al piacere di una pizza in una bella serata d'estate, mi resto' sempre questo groppo amaro, ed ho deciso, a modo mio di rimediare cosi'... tecnologicamente.
Mi impegno ogni giorno a trovare un soggetto, la limitatezza della macchina fotografica presente sull'iPhone (costantemente sottoesposta) e la scoperta di photoshop per iPhone fanno il resto (poche foto non sono uscite dal mio fedele telefono).
Certo: il severo spirito di Wata probabilmente mi perseguita, avendo cosi' snaturato la sua idea, ma tanto e' - mi piace cosi' :-)

Enjoy,
JJ